martedì 29 aprile 2014

Una porta


Eccotela qua, l'antichissima Porta San Gennaro di Napoli, lungo via Foria. Per 4 secoli, dal X secolo ad Alfonso d'Aragona, è stato l'unico accesso nord di Napoli, a quel tempo terrorizzata dagli accerchiamenti di Longobardi, Saraceni e Normanni.
Anche quando le mura furono distrutte e divenne un passaggio secondario, i napoletani si sono sempre dimostrati affezionati a questa porta, che portava alle catacombe del santo patrono. Nel 1656, dopo la terribile epidemia che decimò un terzo della popolazione cittadina, fu posto l'affresco di Mattia Preti. Bisognoso di un restauro urgente, rappresenta San Gennaro, San Francesco Saverio e Santa Rosalia che chiedono alla Madonna la fine della peste. Tre anni dopo, i Teatini fecero porre la statuetta di San Gennaro, a memoria dei morti.
Entrando da questa porta, si accede alla Napoli dei decumani, delle stradine strette di Santa Patrizia, delle urla dalle finestre vicine un metro, del principe San Severo e del mistero della Napoli sotterranea. Una porta che dà accesso a un altro mondo: l'antica Napoli medievale che sopravvive fuori dalla Storia.

Here, the ancient "Porta San Gennaro" in Naples, along  Foria street . For 4 centuries, from the tenth century to Alfonso I of Aragon , was the only access to the north of Naples , at the time terrorized by the encirclement of the Germans, Saracens and the Normans.
Even when the walls were destroyed and became a secondary step , the Neapolitans have always been fond of this passage, which led to the catacombs of the patron saint . In 1656 , after the terrible epidemic that decimated a third of the city population was placed fresco by Mattia Preti. An urgent need of restoration , is San Gennaro , St. Francis Xavier and St. Rosalia asking Our Lady for the end of the plague . Three years later, the Theatines did put the statue of San Gennaro, in memory of the dead.
Entering through this gate, you enter the decumani of Naples , narrow streets of St. Patrick, the screams from the windows, Prince of San Severo's reign and the mystery of the Naples underground . A door that gives access to another world : the ancient medieval Naples survives out of history.

2 commenti:

  1. Spero si possano trovare i fondi pe il restauro.
    Condivido il post, per un mio piccolo contributo alla sua divulgazione, sul mio profilo Artecontrol

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ringrazio. Con la speranza che qualcuno se ne interessi, e riesca a recuperare l'affresco, uno dei molti del Preti che meriterebbero degna attenzione.

      Elimina